Lasciti
ed eredità

Un'eredità di amore per chi è più fragile.

Il lascito testamentario è un gesto senza tempo, di grande lungimiranza e generosità.Un modo per aiutare concretamente chi ha bisogno di aiuto nella città di Torino.

Ricordarsi di Zenith nel proprio testamento significa contribuire a creare una rete di protezione intorno a chi è più fragile e a rischio di emarginazione.
Significa creare servizi e progetti per migliorare la qualità della vita di anziani, disabili e persone con disagio psichico.

Risposte alle domande più frequenti:

Quali sono i tipi di testamento?

La legge contempla diverse forme di testamento, ma sono due quelle più frequenti: il testamento olografo, che è il più semplice ed economico, in quanto il testatore (chi fa testamento) può redigerlo da sé; e il testamento pubblico, che viene ricevuto dal notaio alla presenza di due testimoni.

Una volta che ho fatto testamento, posso modificarlo o revocarlo?

Sì, il testamento diventa effettivo solo alla morte del testatore, pertanto è possibile modificarlo o revocarlo in qualsiasi momento della vita.

Se non ho eredi, a chi vengono devoluti i miei beni?

Nel caso in cui una persona muoia senza aver fatto testamento, spetta alla legge individuare i soggetti a cui attribuire l’eredita (successione legittima) e, in assenza di eredi legittimi (parenti entro il sesto grado) tutti i beni passano allo Stato.

Lasciando una parte dei miei beni a Zenith, ledo i diritti dei miei eredi?

No, poiché gli eredi legittimari hanno diritto a una parte dell’eredità che nemmeno il testatore può sottrargli. Questi soggetti sono: il coniuge, i figli legittimi e naturali e loro discendenti e, solo in mancanza di questi ultimi, gli ascendenti.

Cosa posso lasciare in eredità?

Sono davvero tantissimi i beni che è possibile lasciare in eredità a Zenith. Una somma di denaro, anche di piccola entità, beni mobili come quadri o altri oggetti, beni immobili.

È inoltre possibile beneficiare Zenith con il premio dell’assicurazione sulla vita, che non rientra nell’eredità e può essere lasciato a chi si desidera senza vincoli nei confronti degli eredi.

Io non possiedo un patrimonio consistente. È opportuno che rediga un testamento?

Sì, perché il testamento è uno strumento importante per regolare la trasmissione dei beni ed evitare discordie tra gli eredi.

 

 

Che differenze c’è tra erede e legatario?

L’erede è colui che riceve l’intero patrimonio o una quota di esso e subentra in tutti i rapporti trasmissibili facenti capo al de cuius (successore a titolo universale), mentre il legatario è colui che riceve determinati beni ovvero è il beneficiario di una disposizione testamentaria fatta a titolo particolare (successore a titolo particolare).

Richiedi maggiori informazioni:

Se lo desideri, un nostro notaio di fiducia è a tua disposizione per un consulto gratuito e riservato.
Inoltre, se vuoi ricevere maggiori informazioni, contattaci ai seguenti recapiti:
Telefono: 0116989801
E-mail: fundraising@cooperativazenith.it

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca