Crisalide presenta la Living Library

E se le persone fossero libri? L’idea di fondo della Living Library è che ognuno di noi abbia una storia da raccontare e che la si possa ascoltare dalla viva voce del suo autore, come se leggesse un libro. Si tratta di un metodo innovativo che permette di uscire da facili categorie e stigmatizzazioni: ascoltare storie e raccontarle diventa un modo per creare occasioni di incontro e nuove relazioni, generando un’ampia ricaduta positiva sull’intera comunità.

L’idea è nata in Danimarca nel 2000, ed è stata riconosciuta come “buona prassi” dal Consiglio d’Europa nel 2003. Come tale, è stata incoraggiata ed esportata in tutto il mondo. “Mettere storie in comune” significa creare e consolidare una comunità: nella condivisione di storie, infatti, elaboriamo le nostre esperienze, ci riconosciamo e siamo riconosciuti nel nostro sentirci unici, fragili, diversi, stranieri, forti, ambigui, eroi, navigatori, bisognosi, belli, brutti, buoni, cattivi. Semplicemente umani. Ogni storia rimanda ad altre storie e suggerisce come tutto si lega e ci lega anche agli altri, facilitando l’assunzione di nuovi punti di vista e aprendo a nuove prospettive.

Con questo spirito e questi intenti, progetto Crisalide invita la cittadinanza a partecipare alla creazione di una Living Library sul tema “Quella volta in cui ho perso il filo”, con l’obiettivo di formare un gruppo di persone in grado di raccogliere storie di vita su un tema comune che, in questa particolare occasione, riguarda la “follia” intesa quale aspetto esistenziale che ci riguarda come umani.

Il percorso del progetto prevede tre fasi:

  • la formazione dei “librai” che affiancheranno i protagonisti – i “libri viventi” – nella stesura orale dei loro racconti;

  • la realizzazione di un “catalogo” con le storie che saranno presenti all’evento pubblico, dove tutti i partecipanti potranno scegliere di ascoltare almeno due storie dalla viva voce dei protagonisti (i “libri viventi”);

  • l’evento finale, aperto al pubblico,  che si terrà il 26 giugno,  dalle ore 17 alle 19,30, presso la Fondazione MAMRE.

Chi desidera aderire all’iniziativa o saperne di più è invitato a partecipare alla riunione via Google Meet di mercoledì 28 aprile. Per ricevere il link all’incontro, è sufficiente chiamare Federica al 3666711774. Vi aspettiamo numerosi!

[Living Library è un’iniziativa del progetto Crisalide, in collaborazione con Fondazione MAMRE e Associazione “Questione di Sguardi” – Crisalide è un progetto che Zenith realizza con il contributo di Fondazione Peppino Vismara e dei Fondi 8 per mille della Chiesa Valdese]

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca